Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/08/2018 alle ore 20:36

Attualità e Politica

06/08/2018 | 10:40

Decreto Dignità, le critiche dell'opposizione in Senato: "Norme poco incisive per il contrasto alla dipendenza da gioco"

facebook twitter google pinterest
Decreto Dignità Senato gioco

ROMA - Le norme sul divieto di pubblicità dei giochi e delle scommesse sono "scarsamente incisive". Lo ha detto il senatore Emilio Floris (FI), intervenuto nelle Commissioni Finanze e Lavoro nel corso della discussione generale sul decreto Dignità. Anche per Roberta Toffanin (FI) "gli interventi in materia di gioco d'azzardo sono limitati ai divieti relativi alla pubblicità", ma è "positiva la destinazione di risorse a valere sulle sanzioni per il contrasto ai disturbi da gioco d'azzardo". Eugenio Comincini (PD) invece rileva "la possibilità dell'inefficacia delle misure di divieto riguardanti la pubblicità, in assenza di una politica mirata di riduzione dei punti gioco", mentre Davide Faraone (PD) sottolinea "la contraddizione che le misure interdittive e i divieti non trovano corrispondenza, come sarebbe stato logico, nella riduzione delle entrate derivanti dal gioco pubblico".
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password