Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/10/2018 alle ore 17:31

Attualità e Politica

19/07/2018 | 09:00

Decreto Dignità, Servizio Bilancio: "Divieto di pubblicità dei giochi, chiarimenti su nuovi compiti dell'Agcom"

facebook twitter google pinterest
Decreto Dignità Servizio Bilancio pubblicità giochi agcom

ROMA - Con riferimento all’introduzione di nuove sanzioni per la pubblicità dei giochi, «appare necessario acquisire elementi per suffragare l’assunzione che l’Agcom possa far fronte ai nuovi adempimenti con le risorse disponibili a legislazione vigente: pur rilevando, infatti, che l’Agcom è già titolare di alcune competenze sanzionatorie in materia di giochi, relativamente ai divieti in campo radiotelevisivo, si osserva che il divieto posto dalla norma in esame è di portata più ampia, essendo riferito alla totalità dei mezzi di comunicazione, alle pubblicità indirette, alle sponsorizzazioni». E' quanto si legge nel dossier del Servizio Bilancio di Camera e Senato sul decreto Dignità. Inoltre, «nel primo anno di applicazione (per il quale è transitoriamente prevista la validità di taluni contratti pubblicitari già in essere), il procedimento di irrogazione delle sanzioni dovrebbe basarsi anche sull’esame della decorrenza e della perdurante validità dei rispettivi contratti, per valutare se la pubblicità rientri nella disciplina transitoria».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password