Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/04/2021 alle ore 21:51

Attualità e Politica

15/01/2021 | 15:10

Dpcm, Confesercenti: "Imprese all'esasperazione, c'è bisogno di chiarezza per programmare le attività"

facebook twitter pinterest
Dpcm Confesercenti Imprese

ROMA - «Le imprese sono ormai all'esasperazione: è inaccettabile che non sappiano ancora se e in che modi potranno svolgere la propria attività, hanno bisogno di chiarezza per programmare l'attività. Bisogna cambiare metodo, così non funziona». E' il commento di Confesercenti all'ultimo Dpcm che conferma la chiusura per diverse attività, tra cui sale giochi e scommesse, fino al 5 marzo e aggiunge il divieto d'asporto per bar ed enoteche. Si tratta di «una stortura da correggere immediatamente, perché rende ancora più odioso un divieto che è già di difficile comprensione. Si colpisce l'asporto per colpire gli assembramenti, che comunque continueranno anche con i bar e le enoteche chiuse per decreto. A questo si aggiunge l'incertezza che, come al solito, accompagna e precede i procedimenti restrittivi». 
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password