Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/06/2018 alle ore 21:47

Attualità e Politica

08/06/2018 | 14:44

Emilia-Romagna, proposta di legge "salva-ippodromi" del PD: "Esclusi dalle distanze minime"

facebook twitter google pinterest
Emilia Romagna legge ippodromi PD

ROMA - Il PD ha presentato un progetto di legge all'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna per modificare la legge regionale sul gioco, «per chiarire l'entità delle sanzioni a chi trasgredisce la legge e per assicurare lo svolgimento dell'attività negli ippodromi». Nel dettaglio, spiega presidente della Commissione Politiche per la salute, Paolo Zoffoli, il testo prevede che «non si applichi il divieto di esercizio di attività a una distanza inferiore a 500 metri dai luoghi sensibili agli sportelli e ai picchetti degli allibratori negli ippodromi, limitatamente alle scommesse collegate alle corse che avvengono all'interno». Questo, prosegue il consigliere, «in considerazione del particolare valore turistico, sportivo, culturale e ricreativo che rivestono gli ippodromi in Regione».
Per quanto riguarda le sanzioni, il testo prevede, «nel caso di inosservanza del divieto di sospensione dell'attività, se l'esercizio ad esempio non rispetta la distanza dei 500 metri da luoghi sensibili come le scuole, una sanzione da 5.000 a 10.000 euro». Per quanto riguarda, poi, i casi di «inosservanza del divieto di nuova installazione di apparecchi, si applica una sanzione pari a 10mila euro per ogni apparecchio e il suo blocco tramite sigilli», e se la violazione è reiterata, conclude Zoffoli, «si sospende l'attività da 10 a 60 giorni».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password