Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/11/2018 alle ore 19:01

Attualità e Politica

22/02/2018 | 18:54

Giochi, Aitini (ass. Bologna): «In tre anni slot azzerate in città»

facebook twitter google pinterest
Giochi Aitini Bologna slot sale

ROMA -  Con l'entrata in vigore del nuovo "Regolamento per la prevenzione e il contrasto delle patologie e delle problematiche legate al gioco d'azzardo lecito", «nei prossimi anni a Bologna scomparirà la maggior parte delle sale giochi e delle sale di slot machine». Lo ha detto l'assessore al Commercio, Alberto Aitini, ai microfoni di Radio Città del Capo. Il regolamento, predisposto dalla Giunta di Palazzo D'Accursio e ora in attesa dell'approvazione da parte del Consiglio comunale, prevede l'introduzione della distanza minima di 500 metri dai luoghi sensibili come scuole e oratori. «Chi conosce Bologna sa che in tutta la città ci sono luoghi sensibili sparsi un po' ovunque e quindi i 500 metri andranno ad azzerare o quasi questo tipo di sale giochi e di sale slot». In centro questo accadrà «completamente. Dentro le mura non ne rimarrà neanche una». Fuori dal centro, invece, «ne potrebbero rimanere ma il nostro calcolo è che il 90% sparirà», spiega Aitini. Poi c'è il tema delle macchinette presenti nei locali pubblici, come i bar, che potranno funzionare fino alla scadenza delle concessioni. «Calcoliamo che nel giro di tre anni tutte le macchinette dovranno scomparire da Bologna», è la stima fornita da Aitini. «Può essere che qualcuno decida di spostarsi in periferia, però è evidente che farebbe una scelta commerciale che difficilmente potrebbe pagare. Chi ha un bar in centro non vive di slot, vive soprattutto del giro che c'è nel centro storico e quindi difficilmente farà una scelta del genere», continua l'assessore, sottolineando di aver incassato il sostegno delle associazioni dei commercianti: «Le abbiamo incontrate e sono assolutamente favorevoli. È un principio che tutti condividono, la preoccupazione è davvero tanta», conclude.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password