Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/11/2018 alle ore 21:16

Attualità e Politica

28/06/2018 | 09:50

Giochi, Di Maio: "Dopo la pubblicità passeremo a tessera del giocatore, limiti orari e aumento delle distanze minime dai luoghi sensibili"

facebook twitter google pinterest
Giochi Di Maio tessera giocatore distanze minime

ROMA - Il divieto di pubblicità del gioco che il Governo intende inserire nel Decreto Dignità "è un primo, importante passo", poi "serve una tessera del giocatore per controllare i flussi e metterne un tetto massimo in modo da combattere cosi diffusione, evasione e infiltrazioni mafiose". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio in un'intervista ad Avvenire. "Avevamo detto che saremmo intervenuti per realizzare una strategia d'uscita dal machines gambling (slot machines e videolottery) anche con forti limitazioni alle forme di azzardo con puntate ripetute", ha spiegato. "È necessaria una migliore e più stringente regolamentazione del fenomeno, prevedendo il rilascio dell'autorizzazione all'installazione delle slot-VLT solo in luoghi ben definiti - no in bar e distributori -, con limitazione degli orari di gioco e l'aumento della distanza minima dai luoghi sensibili: scuole, centri di aggregazione giovanile e luoghi di culto. Su questo molti Comuni e Regioni trasversalmente stanno già conducendo una battaglia di civiltà a difesa della salute e la loro autonomia va tutelata", ha concluso.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password