Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/04/2024 alle ore 09:10

Attualità e Politica

15/03/2024 | 13:52

Giochi, Gemmato (sott. Min. Salute): “Decreto di riordino online garantisce tutela giocatore e diffusione del gioco sicuro e responsabile”

facebook twitter pinterest
Giochi Gemmato Salute Decreto riordino online garantisce tutela giocatore diffusione gioco sicuro responsabile

ROMA – “La tutela della salute del giocatore e la previsione di una comunicazione funzionale alla diffusione del gioco sicuro e responsabile risultano adeguatamente garantiti” dal decreto di riordino dei giochi online. È quanto ribadito da Marcello Gemmato, sottosegretario al Ministero della Salute, rispondendo a un’interpellanza del deputato Andrea Quartini (Movimento 5 Stelle). Gemmato ha ricordato che presso il Ministero della Salute opera l’Osservatorio per il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grave, con compiti di monitoraggio, individuazione e definizione degli interventi idonei per contrastare i fenomeni di dipendenza.

Inoltre, già nei principi fondamentali del decreto viene citato, “oltre alla tutela dei minori, lo sviluppo del gioco sicuro volto ad assicurare la tutela del giocatore”, sia dal punto di vista della salute e sia come protezione dal gioco illegale. Per quanto riguarda, invece, l’istituzione della Consulta permanente dei giochi pubblici (“ammessa in Italia con lo scopo di monitorare l’andamento dell’attività di gioco e i loro effetti sulla salute dei giocatori, nonché di proporre al Governo misure ed interventi idonei allo scopo di contrastare lo sviluppo della ludopatia”), il sottosegretario specifica che essa non va a sostituire l’Osservatorio, ma lo affianca.

Gemmato, infine, sottolinea le ulteriori misure previste nel decreto a cui dovranno adeguarsi gli operatori (tra le quali rientrano i limiti di spesa e di tempo, gli strumenti di autoesclusione, l’analisi dei comportamenti di gioco, attivazione di canali di contatto e assistenza a disposizione dei giocatori), ricordando anche come, nella versione definitiva del decreto approvata dal Consiglio dei ministri dell’11 marzo, sia stato inserito un’ulteriore comma che prevede la “promozione, comunicazione e informazione di messaggi ai soli fini sociali funzionali alla diffusione del gioco sicuro e responsabile”, come indicato nelle osservazioni emerse dall’esame delle commissioni parlamentari.

AB/Agipro

Foto credits: Manfred Heyde CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password