Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/08/2021 alle ore 21:01

Attualità e Politica

15/06/2021 | 14:45

Giochi nel Lazio, gli operatori in audizione: "Proroga di almeno 24 mesi per la legge regionale, a rischio la tutela dell'occupazione e della legalità"

facebook twitter pinterest
Giochi Lazio operatori audizione proroga

ROMA - Gli operatori del settore giochi chiedono una proroga di almeno 24 mesi dell'entrata in vigore della legge regionale del Lazio sul gioco: le associazioni - ascoltate oggi in Commissione Bilancio nell'ambito dell'esame del Collegato di bilancio - hanno depositato un comunicato condiviso in cui denunciano la «minaccia concreta dell’espansione dell’offerta illegale e dell’infiltrazione» della criminalità «sui territori, per rispondere ad una domanda di gioco che comunque esiste».
«Stiamo preparando una miscela esplosiva di disperazione per le imprese, per i loro lavoratori e in concreto per le 16mila famiglie che riguardano il comparto del gioco pubblico», spiega l'associazione Acadi. «Non è il momento di ideologie, occorre guardare in faccia la realtà: riassegnare i soli 13 mesi di chiusura già imposti dal lockdown non è sufficiente, perché il comparto deve ritrovare le forze per ripartire e deve riuscire a restituire ai territori il presidio di legalità con l’offerta pubblica. Servono almeno 24 mesi prima che il distanziometro possa entrare in vigore per le realtà esistenti», conclude.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password