Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/01/2022 alle ore 20:47

Attualità e Politica

13/01/2022 | 16:53

Giochi, Rosato (Vicepres. Camera): "La pandemia ha aggravato problemi già esistenti, serve intesa tra le istituzioni per dare risposte alle imprese"

facebook twitter pinterest
Giochi Rosato Camera pandemia istituzioni imprese

ROMA - «Sul tema del gioco, tanto complesso e divisivo», spesso «si è lavorato con un atteggiamento non privo di demagogia. La pandemia ha aggravato problemi già esistenti» e non sempre la politica è riuscita «a dare risposte alle imprese». Il settore in questi anni «ha pagato un prezzo abbastanza alto», anche perché i «ristori non sono stati all'altezza del danno subìto». Lo ha detto il vicepresidente della Camera, Ettore Rosato, nel corso dell'evento "Il gioco buono. Il punto di vista degli enti locali", organizzato da Formiche.net. 
«In parlamento si è discusso molto di ludopatia e di come poter arginare questo complesso fenomeno, che non va assolutamente minimizzato», ma va trattato con la consapevolezza che «dove non c'è il gioco legale, c'è quello illegale, che fa danni più ampi e più evidenti dal punto di vista delle conseguenze. Le infiltrazioni della criminalità nel gioco illegale sono certificate in tutte le relazioni» dell'antimafia: «intervenire con competenza su questi temi è un dovere del legislatore, ed è un dovere farlo in sintonia con tutte le istituzioni e con gli enti locali». Per questo bisogna partire dal «confronto avviato all'interno della Conferenza Stato-Regioni», che «è stato molto positivo: bisogna che si riesca a corrispondere una scelta precisa del legislatore che consenta di evitare difformità. È la sfida più grande che abbiamo: è necessario arrivare a una grande intesa istituzionale, fare squadra, trovare soluzioni per rendere il mercato chiaro e uniforme». 
MSC/Agipro

Foto credits: Manfred Heyde CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password