Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/12/2019 alle ore 20:58

Attualità e Politica

29/11/2019 | 18:34

Giochi in Emilia Romagna, Agisco in piazza il 3 dicembre: "L'inerzia della Regione porta all'espulsione del gioco pubblico"

facebook twitter google pinterest
Giochi in Emilia Romagna Agisco: L'inerzia della Regione porta all'espulsione del gioco pubblico e non tutela i cittadini

ROMA - Agisco sarà parte attiva alla manifestazione in programma martedì 3 dicembre 2019 di fronte al Consiglio Regionale dell'Emilia Romagna a Bologna. E' quanto si legge in una nota dell'associazione che invita tutti gli operatori della Regione a sospendere l'accettazione del gioco per partecipare alla manifestazione. "Agisco - prosegue la nota - sarà in prima linea martedì per protestare contro l'inerzia del Consiglio Regionale, sulla richiesta degli operatori  di salvaguardia della rete di raccolta operativa da prima dell'emanazione della legge regionale sul gioco. 
Siamo in grado di dimostrare che l'applicazione letterale della legge non produce l'effetto di scongiurare i comportamenti che possono portare ad eccedere nel gioco, e porta alla chiusura pressoché totale dei punti vendita esistenti, con la certezza che le reti clandestine sostituiranno quelle legali". Una situazione, proseguono da Agisco, che "mette a serio rischio i cittadini che, non avendo adeguati strumenti per distinguere se stanno giocando in punti legali o meno, non potranno più usufruire dell'assistenza e competenza degli attuali operatori, formati per riconoscere e prevenire il gioco compulsivo. Inoltre la chiusura della rete di Stato metterà sul lastrico migliaia di lavoratori e delle importanti risorse derivanti dalla raccolta legale di gioco. Invitiamo quindi tutti gli operatori della Regione a cessare l'attività martedì 3 dicembre e partecipare in massa alla manifestazione in difesa della legalità dei cittadini e dell'occupazione".

 

RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse illegali Enna

Scommesse illegali a Enna, denunciato il titolare di una sala

14/12/2019 | 17:01 ROMA - Blitz degli agenti del commissariato di Piazza Armerina (EN), con l’ausilio del personale dell’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane, in una sala scommesse senza licenza. Sul posto sono stati trovati diversi scontrini...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password