Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/06/2021 alle ore 20:40

Attualità e Politica

12/05/2021 | 15:45

Giochi in lockdown, Valenti (Uiltucs): "Lavoratori reclamano diritti sociali e salvaguardia istituzionale"

facebook twitter pinterest
Giochi in lockdown Valenti (Uiltucs): Lavoratori reclamano diritti sociali e salvaguardia istituzionale

ROMA - "Vogliamo rappresentare l'esistenza di questo settore e la condizione di invisibilità che sta vivendo. Stiamo parlando di lavoratori del gioco legale che reclamano diritti sociali di salvaguardia istituzionale". È quanto ha dichiarato Roberta Valenti, segretaria regionale Uiltucs, a margine della manifestazione dei sindacati in corso a Roma, davanti la sede della Regione Lazio. "Nel momento in cui le condizioni di sicurezza sono garantite dai protocolli già approvati, le attività devono essere riaperte - prosegue - Chiediamo alla Regione di fare da tramite al Governo affinché questo avvenga". I sindacati chiederanno inoltre di essere ricevuti in Regione per chiedere la proroga della legge regionale sul gioco. "La ludopatia ci preoccupa, ma non crediamo che il distanziometro sia il modo giusto per contrastarla".

Dello stesso avviso anche Paolo Proietti, responsabile nazionale Uiltucs. "La legge regionale aggraverebbe un quadro già fosco dopo tanti mesi di chiusura, come già accaduto in Emilia Romagna e Piemonte. Bisogna inoltre valutare la possibilità data ai Comuni di introdurre norme più restrittive, fattore che creerebbe disomogeneità nelle regole e maggiore incertezza per gli operatori".

LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password