Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2022 alle ore 21:06

Attualità e Politica

24/11/2022 | 18:09

Giochi nel Lazio, Rusciano (As.tro): "Sulla frequenza delle giocate auspichiamo intervento correttivo della Regione"

facebook twitter pinterest
Giochi nel Lazio Rusciano (As.tro): Sulla frequenza delle giocate auspichiamo intervento correttivo della Regione

ROMA - «Auspichiamo un urgente intervento correttivo della Regione che consenta agli imprenditori del settore di operare in quadro di regole certe, chiare e applicabili». È il commento di Isabella Rusciano, avvocato del Centro Studi As.tro, dopo il via libera del Consiglio regionale del Lazio al Collegato alla legge di stabilità, che prevede per slot e videolottery la riduzione della frequenza delle giocate a «non più» di una ogni 30 secondi. «I problemi della legge regionale del Lazio non nascono con la modifica appena pubblicata, che si risolve nella semplice correzione di un macroscopico errore - continua Rusciano - ma erano ben presenti e visibili già dalla pubblicazione nell’assestamento delle previsioni di bilancio dello scorso agosto che, nel modificare parzialmente la legge sul gioco del 2013, ha introdotto le disposizioni relative alla frequenza temporale delle partite». Tali disposizioni, «come evidenziato da Adm nella nota inviata al Mef, costituiscono regole tecniche la cui adozione è di competenza esclusiva dello Stato - conclude l'avvocato - Lo Stato è infatti l’unico legittimato ad attivare la procedura di preventiva approvazione in sede UE, come previsto dalla Direttiva 2015/1535 e dal decreto legislativo 223/2017».
RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password