Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/12/2018 alle ore 19:03

Attualità e Politica

23/02/2018 | 11:05

Gioco patologico, Neri (Anci Toscana): «Formazione dei gestori, la Giunta regionale provveda in tempi rapidi»

facebook twitter google pinterest
Gioco patologico Neri Anci Toscana Giunta regionale formazione gestori

ROMA - «Abbiamo chiesto alla Giunta della Regione Toscana di avviare l’iter di attuazione dell’articolo 7» della legge regionale 2018 «che disciplina il tema della formazione obbligatoria» per i gestori e il personale delle sale da gioco. Lo scrive Simona Neri, responsabile di Anci Toscana per il gioco d'azzardo, sul suo profilo Facebook. «Ieri mattina, insieme al Presidente di Anci Toscana Matteo Biffoni abbiamo inviato una lettera alla Regione Toscana», in cui auspichiamo di arrivare «in tempi rapidi a una soluzione condivisa, nella consapevolezza di dover trovare una sintesi rispetto alle esigenze di tutti i soggetti coinvolti, nella piena attuazione del principio di leale collaborazione», si legge nella lettera.
La legge regionale prevede che la Giunta, «sentiti la competente commissione consiliare, l’Osservatorio, l’Anci e le associazioni di categoria», deliberi «la disciplina dei corsi di formazione obbligatori per i gestori di centri di scommesse e di spazi per il gioco con vincita in denaro nonché per il personale ivi operante, definendone i tempi, i soggetti attuatori, i relativi costi e le modalità di organizzazione, ivi compreso il riconoscimento dei corsi di formazione svolti presso altra regione».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

manovra giochi

Manovra, ok dalla Camera: lunedì il testo arriva in Senato

08/12/2018 | 17:58 ROMA - Via libera della Camera alla manovra: con 312 voti favorevoli e 146 contrari l'Aula ha approvato in prima lettura la Legge di Bilancio. Il testo prevede l'aumento del prelievo dello 0,5% su slot e VLT dal 1° gennaio...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password