Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/10/2017 alle ore 18:18

Attualità e Politica

05/07/2017 | 16:03

Gioco patologico, Temporin (Università Sacro Cuore): “Una ‘patente’ del giocatore per prevenzione soggetti a rischio”

facebook twitter google pinterest
Gioco patologico Temporin

ROMA - "Cambiare i meccanismi di gioco in modo da renderli meno flessibili e meno convenienti e prevenire i fenomeni di ansia e depressione nella popolazione". Sono alcune delle strategie che secondo Matteo Temporin dell'Università Cattolica del Sacro Cuore - intervenuto al convegno "Gioco d'azzardo patologico, dalla neurobiologia sperimentale alla clinica", organizzato dal CNR a Roma - possono servire ad arginare il gioco patologico. Oltre a queste misure, è necessario "prevenire l'accesso al gioco ai soggetti a rischio, prevedendo una sorta di 'patente' del giocatore, e attivare sistemi di distrazione negli ambienti di gioco", ha spiegato.

MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password