Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/04/2020 alle ore 12:57

Attualità e Politica

26/02/2020 | 11:38

Imposta scommesse in Corte Ue, Monopoli: “Normativa e accertamenti compatibili con diritto Ue"

facebook twitter google pinterest
Imposta scommesse in Corte Ue Monopoli: “Normativa e accertamenti compatibili con diritto Ue

ROMA - «La normativa nazionale che assoggetta ad imposta sulle scommesse i Centri Trasmissione Dati stabiliti in Italia e collegati con bookmakers esteri, i quali sono responsabili in solido, è compatibile con il diritto dell’Unione». Lo evidenzia l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, commentando la sentenza pronunciata questa mattina dalla Corte di Giustizia Ue, «riguardo l’annosa questione sull’applicabilità dell’imposta unica ai soggetti che raccolgono scommesse in Italia senza concessione». «Ciò significa - specificano ancora da Piazza Mastai - che gli accertamenti effettuati dagli Uffici dell’Agenzia ricevono il via libera anche da parte della Corte di Giustizia, in attesa che la Corte di Cassazione decida sulle numerose cause ancora pendenti, che peraltro hanno già visto l’Agenzia vittoriosa nei primi gradi di giudizio per circa l’80% dei casi».

RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password