Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/01/2023 alle ore 20:32

Attualità e Politica

29/11/2022 | 15:27

Ippica, Lollobrigida (Masaf): "Nessuna evoluzione con passaggio da Unire a ministero, ora serve un nuovo modello"

facebook twitter pinterest
Ippica Lollobrigida Masaf

ROMA - Le spese dell'ippica "vanno ridefinite", va adottato "un modello di efficientamento che renda questo settore centrale". Lo ha detto il ministro dell'Agricoltura e della Sovranità Alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, nel corso di un'audizione sulle linee programmatiche del suo dicastero nelle Commissioni Agricoltura di Camera e Senato. "Da quando è stato sciolto l'Unire, l'ippica è passata al Ministero", ma "probabilmente un Ministero era meno abituato a gestirla rispetto a chi lo aveva fatto per anni e ricalca pedissequamente le stesse attività che si svolgevano vent'anni fa: non ci si è evoluti di un passo", ha spiegato. "Non potevo mai immaginare che l'ippica non fosse uno sport, per me è una contraddizione evidente. E' ovvio che rientrava nelle scommesse e un tempo portava enormi entrate allo Stato, prima che il settore scommesse fosse ampliato": in passato "si giocava negli ippodromi, nelle sale corse e nei casinò. Da quando si può giocare in ogni bar, in ogni tabaccheria e su ogni computer, evidentemente l'ippica ha perso di competitività in quel settore", sottolinea. "E' necessario proporre una ridefinizione anche per i 43 ippodromi presenti in Italia", in modo che "possano essere inseriti in un tessuto sociale in cui si valorizzi quell'attività e l'allevamento di eccellenza che ne deriva", conclude, sottolineando "la qualità di coloro che esercitano questa attività con grande professionalità: i driver, i fantini italiani, i nostri cavalli vincono dappertutto".
MSC/Agipro

Foto: Facebook

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password