Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/02/2018 alle ore 15:04

Attualità e Politica

05/12/2017 | 15:19

Operazione "Altea", il clan controllava corse e scommesse nell'ippodromo di Palermo

facebook twitter google pinterest
Operazione altea corse scommesse ippodromo Palermo

ROMA - L'operazione antimafia "Altea", condotta questa mattina dai carabinieri a Palermo, ha fatto emergere l'interesse del mandamento mafioso di Resuttana sull'ippodromo, al cui interno veniva esercitato un controllo delle corse e delle scommesse, che consentiva, in conseguenza, all'organizzazione mafiosa di reperire liquidità economica. Il controllo dell'ippodromo di Palermo - che mesi fa è stato chiuso per accertamenti e per garantire condizioni di legalità - avveniva attraverso un referente che si impegnava a versare, mensilmente, una somma di denaro destinata alla cassa della famiglia mafiosa di Resuttana.
L'indagine coordinata dalla Procura distrettuale di Palermo, ha portato a 25 provvedimenti restrittivi e ha permesso agli inquirenti di "cristallizzare" la storica riconducibilità del mandamento di Resuttana alla famiglia Madonia, evidenziando anche il ruolo ricoperto da Maria Angela Di Trapani, moglie dello storico boss di Resuttana, Salvino Madonia: la donna, «scarcerata nel 2015, era subito tornata ad assumere un ruolo decisivo in Cosa nostra. E questo è solo uno dei casi di mafiosi scarcerati che tornano a delinquere», ha detto il procuratore aggiunto di Palermo, Salvo De Luca, che ha anche rivelato il dibattito che c'è in Cosa nostra sull'opportunità di proseguire con la "politica" delle estorsioni che pur essendo redditizia, è rischiosa. «Per alcuni - ha raccontato il magistrato - sarebbe meglio dare più spazio ad attività criminali come i giochi clandestini e le scommesse».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

scommesse serie B parma venezia

Serie B, Parma-Venezia: sorpasso gialloblu a quota 2,00

22/02/2018 | 12:52 ROMA - Il Parma prova a risalire in classifica nell’anticipo della 27ª giornata di Serie B, domani sera in casa contro il Venezia. I gialloblu, nelle ultime nove partite, hanno rimediato cinque ko, tre pareggi e una sola...

x

Scarica l'app dallo store

Scarica
chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password