Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/06/2021 alle ore 19:03

Attualità e Politica

23/02/2021 | 12:00

Recovery Plan, Confcommercio: "Confronto continuo tra Governo e parti sociali, ristori siano tempestivi, inclusivi e adeguati"

facebook twitter pinterest
Recovery Plan Confcommercio Governo ristori

ROMA - «Dopo l'uscita dalla pandemia, non tutto potrà tornare come prima. È necessario individuare un metodo di lavoro continuo e strutturato tra Governo e parti sociali per la definizione del programma finale da trasmettere in sede europea». Lo ha detto Lino Stoppani, vicepresidente vicario di Confcommercio Imprese per l'Italia, nel corso di un'audizione nelle Commissioni Bilancio e Politiche dell'Unione europea del Senato sul Recovery Plan. In merito al prossimo provvedimento sui contributi alle imprese e ai lavoratori, Stoppani ha sottolineato innanzitutto la necessità che «i ristori siano tempestivi, inclusivi e adeguati». Bisogna anche «rafforzare l'attenzione al sistema delle piccole e medie imprese», con il «potenziamento del fondo di garanzia». Infine, il Recovery Plan fa solo dei cenni alla riforma del sistema fiscale: «nel complesso, poco per la stima di impatti significativi». È necessario «un intervento complessivo sul sistema tributario che escluda il cambiamento di tasse una alla volta», ha concluso. 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password