Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/05/2021 alle ore 20:50

Attualità e Politica

26/04/2021 | 09:30

Recovery Plan, Governo: "Riforma fiscale essenziale, serve intervento complessivo per superare la stratificazione delle norme"

facebook twitter pinterest
Recovery Plan Governo Riforma fiscale

ROMA - «Devono considerarsi concorrenti alla realizzazione degli obiettivi generali» del Recovery Plan «anche altre misure che, seppure non comprese nel perimetro del Piano, sono destinate ad accompagnarne l’attuazione»: si tratta delle «riforme di accompagnamento, tra le quali devono includersi gli interventi programmati dal Governo per la razionalizzazione e l’equità del sistema fiscale», che «è tra le azioni chiave per dare risposta alle debolezze strutturali del Paese e in tal senso è parte integrante della ripresa che si intende innescare anche grazie alle risorse europee». È quanto si legge nel Recovery Plan inviato dal Governo al Parlamento.
«Pesano i numerosi interventi operati negli anni e dettati dall’urgenza del momento che non hanno tenuto pienamente conto della
complessità dei meccanismi che compongono il sistema tributario. Si è, anzi, prodotta una sempre più marcata frammentazione della legislazione tributaria, da cui è derivato un sistema fiscale articolato e complesso che ha rappresentato, nel tempo, un freno per gli investimenti, anche dall’estero», si legge ancora. «Va quindi operato un intervento complessivo che parta da una analisi operata da esperti in materia fiscale e che abbia come obiettivo principale la definizione di un sistema fiscale certo ed equo».
È auspicabile, a questo proposito, «un’opera di raccolta e razionalizzazione della legislazione fiscale in un testo unico, integrato e coordinato con le disposizioni normative speciali, da far a sua volta confluire in un unico Codice tributario», per realizzare «misure volte a favorire la semplificazione del sistema e l’attuazione della certezza del diritto». 
Il perseguimento di questo «ambizioso obiettivo richiede di proseguire con determinazione l’azione di contrasto all’evasione fiscal», un'attività che, «al netto degli effetti avversi della crisi epidemica sull’attività di recupero del gettito, ha prodotto positivi risultati anche nel 2020».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

MillionDay ritardatari

MillionDay: il 33 ancora leader dei ritardatari a 42 turni

13/05/2021 | 19:01 ROMA - Il 33 resta alla guida dei ritardatari del MillionDay con 42 turni di assenza, dopo l'estrazione di giovedì 13 maggio. Resistono anche il 26, via da 36 estrazioni, e il 17 (28). Tra i cinque numeri più assenti...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password