Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/10/2017 alle ore 20:35

Attualità e Politica

10/08/2017 | 12:10

Riordino giochi, Baretta (MEF): «Intesa con enti locali è necessaria per il bene di tutti»

facebook twitter google pinterest
Riordino giochi Baretta MEF

ROMA - «Discutiamo da due anni, ora dobbiamo trovare un accordo per il bene di tutti. Abbiamo fatto molti passi avanti, abbiamo ascoltato le voci migliori. Ricordiamoci sempre da dove siamo partiti: un discorso che puntava unicamente alla tutela delle entrate erariali e ignorava completamente l'impatto sociale di questo settore. Abbiamo rovesciato la prospettiva, ora dobbiamo iniziare a camminare. Un passo alla volta, ma questo è il passo decisivo». Così il sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta, in un'intervista a Vita.it, commenta gli ultimi sviluppi in Conferenza Unificata. 
«La prima novità è stata quella di lasciare la completa libertà agli enti locali in tema di distanze e collocazioni: una decisione centralizzata sulle distanze non avrebbe portato a nessun risultato», ha spiegato. «La seconda riguarda le misure per la prevenzione e la lotta all’azzardo patologico inserite nel documento predisposto dall’Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grave», mentre «la terza novità concreta, nata dall'ascolto delle associazioni, riguarda l’approccio generale al problema, ossia l’idea che la partita sull’azzardo ha una valenza sociale generale», ha concluso. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password