Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/07/2024 alle ore 22:18

Attualità e Politica

10/11/2023 | 10:20

Scommesse illegali, Alesse (dir. Adm) al Riformista: “Ogni anno danno erariale da 20 miliardi di euro. Comparto giochi da mettere al più presto a gara”

facebook twitter pinterest
Scommesse illegali Alesse (dir. Adm) al Riformista: “Ogni anno danno erariale da 20 miliardi di euro comparto giochi da mettere al più presto a gara”

ROMA – “Il giro d’affari complessivo delle scommesse illegali si aggira sui 20 miliardi di euro all’anno”. Così Roberto Alesse, direttore di Adm, in un’intervista rilasciata al quotidiano “Il Riformista”, in cui spiega la portata del danno erariale derivante dal mercato delle scommesse illegali: “Siti online illegali o non autorizzati proliferano. Quest’anno ne abbiamo inibiti quasi 500. Ma è ovvio che vadano raffinate tecnologie per meglio neutralizzare la portata di un fenomeno digitale dirompente”. Alesse, inoltre, si è dichiarato molto fiducioso sulla delega fiscale: “Col riordino della materia dei giochi si dovranno tutelare maggiormente i soggetti deboli, quelli più esposti ai disturbi da gioco, bilanciando la valorizzazione di questo rilevante comparto dell’industria nazionale, da mettere al più presto a gara, con la difesa del principio di legalità”. Infine, un cenno al processo di riorganizzazione di Adm: “Si doveva rendere più forte e coesa l’intera filiera organizzativa. Sono stati nominati nuovi dirigenti di prima e seconda fascia e assunti numerosi funzionari. Ho eliminato le “reggenze” affidate ai dipendenti che gestivano più uffici e riformato le strutture centrali per rendere più razionale ed efficiente l’organizzazione complessiva. Su input degli Organi di controllo ho rivisto la gestione dei beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali, degli immobili da razionalizzare su tutto il territorio, delle procedure di appalto di servizi e beni. Mi accingo ora a ridisegnare l’intero volto dell’Agenzia sul territorio puntando all’unificazione di tutti i suoi uffici. Sarà una riforma dalla portata storica”.

GL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password