Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/09/2021 alle ore 19:04

Attualità e Politica

17/06/2021 | 11:00

Snaitech Sustainability Week, al centro il ruolo del concessionario: compliance delle norme e contrasto all'illegalità per tutelare l'esperienza di gioco del consumatore

facebook twitter pinterest
Snaitech Sustainability Week al centro il ruolo del concessionario: compliance delle norme e contrasto all'illegalità per tutelare l'esperienza di gioco del consumatore

ROMA - Consolidare il ruolo di Snaitech all'interno del settore del gioco legale e garantire la sicurezza dei consumatori. Dal Bilancio di Sostenibilità 2020 appena pubblicato dal Gruppo emergono ulteriori pilastri per la società, impegnata da anni a mantenere alti standard di affidabilità per tutte le soluzioni di gioco offerte. «Il ruolo del concessionario per il settore è cruciale», ha sottolineato l'ad Fabio Schiavolin. Il messaggio più importante è che il gioco legale, autorizzato e controllato dall'Agenzia Dogane e Monopoli rappresenta una garanzia per tutti i consumatori, per i quali l'azienda punta a un'esperienza di gioco sana, senza eccessi e sicura. Gli operatori sono quindi chiamati ad assumersi precise responsabilità, sia di "compliance" alle norme, sia di contrasto all'illegalità. Su entrambi i fronti l'impegno del Gruppo è costante, dal rispetto di leggi e regolamenti alle iniziative di prevenzione della corruzione, fino alle azioni di monitoraggio dei giocatori per il contrasto al gioco illegale.

Nel 2020, riporta Snaitech, sono state 518 le segnalazioni di operazioni sospette (sos) inviate all’Unità di Informazione Finanziaria presso la Banca d’Italia, riferite alle diverse linee di business (betting, VLT, online, virtual games, ecc). Sono inoltre state condotte attività di Audit presso i punti vendita per verificare il corretto adempimento degli obblighi normativi in ambito antiriciclaggio: più di 719 le verifiche realizzate in "back-office" e 271 le visite di controllo svolte presso la Rete dei punti vendita.

In seguito alla chiusura dell’offerta di gioco fisica, la Società – aderendo all’invito dell’Unità di Informazione Finanziaria - ha rafforzato i controlli sul canale di gioco online e in particolare sui giochi con interazione tra i giocatori.

Dal 2018 al 2020, Snaitech ha anche erogato ai propri dipendenti più di 1.300 ore di formazione sul tema della prevenzione del fenomeno del riciclaggio. Le attività informative sono andate avanti anche lo scorso anno, sebbene la pandemia abbia impedito in parte le attività di formazione. Nell’ultimo triennio, Snaitech si è poi impegnata nella formazione sul tema della prevenzione del riciclaggio, ottenendo la Certificazione internazionale G4 sul Gioco Responsabile in ambito online.

Fondamentale per il gruppo è poi l’innovazione tecnologica, una delle chiavi strategiche per raggiungere gli obiettivi in un contesto in continua evoluzione, sia dal punto di vista dell’offerta al consumatore che dal punto di vista degli adeguamenti normativi.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password