Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/02/2020 alle ore 19:02

Attualità e Politica

23/01/2020 | 18:14

Emilia-Romagna verso le elezioni, Ancarani (candidato Forza Italia): “Con la vittoria del centro destra sarà rivista la retroattività della legge sui giochi”

facebook twitter google pinterest
ancarani giochi emilia romagna legge

ROMA - «La legge regionale sul gioco ha intenzioni astrattamente corrette, ma i suoi esiti, anziché risolvere il problema generale, finiscono solo con l’impoverire piccole e medie realtà costituite da lavoratori che hanno sempre rispettato le norme nazionali e locali». Lo ha detto Alberto Ancarani a Ravenna Today, candidato per Forza Italia alle elezioni regionali del 26 gennaio. «In caso di vittoria elettorale Forza Italia e tutte le forze della coalizione che sostengono il candidato Presidente Lucia Borgonzoni – continua Ancarani - non potranno che mostrare sensibilità e serenità nell’affrontare il problema della retroattività dell’attuale norma». Il problema è, quindi, la disciplina che impone la chiusura o il trasferimento a tutti i punti di gioco a meno di 500 metri dai luoghi sensibili. Un principio retroattivo « che di fatto determina la chiusura di una percentuale dell’85% delle sale giochi e delle sale scommesse e dei corner esistenti e insediati sul territorio con autorizzazione delle Questure e di Adm». Per il resto, dice Ancarani, la legge regionale dell'Emilia-Romagna è in linea con quanto è stato previsto dalla maggior parte delle regioni italiane e sui principi generali, che riguardano l’attenzione e la tutela della salute degli utenti del gioco legale risulta ci sia condivisione e volontà di cooperazione da parte di tutti i soggetti imprenditoriali interessati».

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Slot scollegate: controlli e sequestri a Cagliari

Slot scollegate: controlli e sequestri a Cagliari

17/02/2020 | 16:24 ROMA - Decine di controlli nei locali con slot e apparecchi a Cagliari, Quartu Sant’Elena, Assemini, Elmas, Sestu, San Sperate, Decimomannu e Barrali, da parte della Guardia di Finanza. Secondo quanto riporta il quotidiano locale...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password