Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/09/2017 alle ore 18:00

Attualità e Politica

04/07/2017 | 17:39

Riordino giochi, Baretta (MEF): «L'obbiettivo è un'offerta controllata e che non penalizzi le periferie»

facebook twitter google pinterest
baretta riordino giochi

ROMA - "È necessario trovare un punto di equilibrio tra la lotta alla criminalità e la lotta agli eccessi del gioco, senza trascurare l'aspetto delle entrate: la svolta del Governo prevede due mosse, la riduzione 'coraggiosa' dell'offerta di gioco (partendo dalle awp presenti sul territorio) e del numero dei punti gioco complessivi, dimezzandoli nell'arco di tre anni. Questo cambierà completamente la dimensione dell'offerta", ha spiegato Baretta. "Queste scelte collocano il dibattito sulle distanze in un'altra ottica: quel volume di gioco che stabiliamo insieme dovrà essere diffuso sul territorio in maniera controllata. Il dissenso non è sull'autonomia degli enti locali - visto che spetta a loro stabilire dove saranno collocati i punti gioco - ma è quindi nel merito: io propendo per una distribuzione controllata del gioco, per evitare la concentrazione nelle periferie".
Bisogna prevenire il gioco patologico "qualificando l'offerta, ad esempio con l'introduzione delle awp da remoto che consentono di limitare il gioco, attraverso la tessera sanitaria, introducendo segnali di autolimitazione: su questo, accogliamo tutti i suggerimenti che arriveranno dal ministero della Salute".
Un altro aspetto su cui intervenire è la pubblicità: "in merito al quale alla prossima legge di bilancio rifletteremo su come fare ulteriori passi". Per Baretta "l'accordo in Conferenza Unificata è utile per cambiare la fisionomia del gioco: siamo all'inizio di un percorso, questo finale di legislatura ci consegna la responsabilità di non andare a casa senza aver fatto nulla", ha concluso. 

MSC/Agipro

 

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password