Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/10/2020 alle ore 19:32

Attualità e Politica

17/10/2020 | 10:30

Coronavirus, Bianca (Fiegl): “Ricadute economiche pesanti per chiusure a Genova, necessari interventi di sostegno alle imprese”

facebook twitter google pinterest
bianca fiegl coronavirus giochi

ROMA - «Siamo molto preoccupati per le possibili ricadute economiche per le sale presenti nel comune di Genova. Rispetteremo anche questo provvedimento ma servono con urgenza misure di sostegno economico per garantire stabilità alle nostre aziende». Corrado Luca Bianca, coordinatore della Fiegl, Federazione Italiana Esercenti Gioco Legale, non nasconde i timori che la decisione presa dal capoluogo ligure, e seguita in nottata dalla regione Lombardia, di chiudere le sale giochi, scommesse e Bingo possa avere conseguenze pesanti sulla filiera del gaming.

Proprio il timore di lockdown locali per gli esercizi economici non ritenuti essenziali è un problema cardine per la Federazione: «Ieri mattina, Confesercenti Nazionale ha diffuso un comunicato stampa dove viene ribadito che la sicurezza pubblica è la priorità assoluta, ma nuove restrizioni rischiano di mettere definitivamente in crisi il sistema delle piccole e medie imprese italiane» afferma Bianca ad Agipronews. «Da qui a Natale sono in gioco oltre 270 miliardi di consumi: ulteriori limitazioni all’attività economica si tradurrebbero nella scomparsa di migliaia di attività e posti di lavoro. Ovviamente gli esercenti del comparto giochi sono a rischio, come tutte le altre piccole e medie imprese del commercio e del turismo. Gli esercenti del comparto giochi hanno le stesse complicazioni e esigenze di bilancio che hanno tutte le altre imprese».

La Fiegl ha ben chiari i prossimi passi da compiere alla luce dell’ultimo Dpcm: «Lavoreremo per rappresentare le esigenze degli esercenti del comparto giochi; chiederemo al Governo, ma anche alle amministrazioni territoriali, di rivedere la fiscalità generale e i tributi locali, altrimenti molti di noi non ce la faranno ad andare avanti, viste anche le previsioni per i prossimi mesi» conclude Bianca.

GB/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password