Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/07/2020 alle ore 19:01

Attualità e Politica

22/06/2020 | 16:24

Cina: maxi operazione contro il gioco illegale, confiscati 32,4 miliardi di dollari

facebook twitter google pinterest
cina gioco illegale

ROMA - La rimozione di 368 piattaforme di gioco illegale, 148 gruppi criminali e 187 banche clandestine, e la confisca di beni per 32,4 miliardi di dollari. E' il risultato della maxi operazione portata avanti dal Ministero della Pubblica Sicurezza cinese, e risultato di una campagna contro il gioco illegale transfrontaliero avviata a inizio 2020. La campagna è partita a fine febbraio nel tentativo di ridurre alcune attività illegali che si sono allargate nel corso della pandemia da Coronavirus.

Oltre agli autori materiali, obiettivi dell’operazione sarebbero anche coloro che forniscono supporto tecnico e assistenza per i pagamenti in denaro, hanno spiegato dall'autorità. Nel corso del blitz sono stati arrestati oltre 11.500 sospetti coinvolti in 257 casi penali legati al gioco d'azzardo transfrontaliero: tra i capi di accusa ci sono frodi nelle telecomunicazioni e riciclaggio di denaro. A seguito dell’operazione, è stata istituita anche una black list relativa ai giocatori d'azzardo e a coloro che coordinano queste attività illegali. 

GB/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password