Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/01/2021 alle ore 21:20

Attualità e Politica

16/12/2020 | 15:41

Confesercenti, De Luise: “A rischio 150mila imprese. Un altro blocco costerebbe 10 miliardi di euro ai pubblici esercizi”

facebook twitter google pinterest
confesercenti de luise conte piccole imprese coronavirus

ROMA- «A causa del Covid, sono a rischio chiusura 150 mila imprese, 80 mila nel commercio e 70 mila nel turismo, nella somministrazione e nei servizi per circa 450.000 posti di lavoro in fumo». Sono questi i numeri esposti da Patrizia De Luise, presidente di Confesercenti durante la sua relazione nel corso dell’assemblea 2020. La numero uno dell’associazione ha aggiunto come «in alcuni comparti, nonostante i ristori ed i sostegni, si rischia il collasso. Nel turismo, ricettività e pubblici esercizi si può già stimare una perdita annuale superiore al 50% del fatturato».

Oltre a un dato complessivo dell’anno, la Confesercenti punta l’indice su questo specifico periodo dell’anno: «Un blocco tra Natale, Capodanno ed Epifania comporterebbe per negozi e pubblici esercizi un'ulteriore perdita di 10 miliardi di euro, di cui 3 miliardi di euro circa di consumi in bar, ristoranti ed altri esercizi di somministrazione e 7 miliardi in acquisti di beni e prodotti» evidenzia una ricerca dell’associazione.

GB/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password