Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/06/2020 alle ore 21:42

Attualità e Politica

05/05/2020 | 12:01

Fase 2, in Europa riparte il gioco: sale scommesse aperte in Polonia, Francia dall'11 maggio ok all'ippica

facebook twitter google pinterest
fase 2 giochi europa

ROMA - Sale da gioco e lotterie provano a ripartire dopo le misure di emergenza disposte in tutta Europa contro la pandemia di Covid-19. Il blocco - come emerge dall'analisi di Gambling Compliance - si è allentato in Polonia e Repubblica Ceca, mentre servirà più tempo all'ippica del Regno Unito e ai casinò di Cipro. Ovunque, seppur con diverse applicazioni, gli imperativi per la ripresa sono sicurezza e responsabilità.

POLONIA - Il bookmaker STS ha riaperto lunedì 4 maggio i suoi 430 negozi, fermati il 15 marzo. «Sono state installate coperture speciali sui banconi per proteggere dipendenti e clienti e le strutture sono state dotate di disinfettanti e attrezzature di protezione individuale», riportano i media locali. Rimarranno ancora chiuse, invece, le sale Totalizator Sportowy di proprietà statale; tuttavia, al di fuori dei centri commerciali, i punti vendita dell'operatore del lotto sono rimasti operativi durante tutto il lockdown.

REPUBBLICA CECA - Le sale da gioco non rientrano nella lista di attività ancora obbligate allo stop, e potranno riaprire l'11 maggio. In attesa del prossimo lunedì, il King's Resort Rozvadov, il King's Casino Prague e l'Admiral Casino Rozvado hanno annunciato sui social network il ritorno del blackjack, dei poker cash games e delle slot machine.

FRANCIA - Il ministro dell'Agricoltura, Didier Guillaume, ha confermato che l'ippica ripartirà l'11 maggio a porte chiuse. Il via libera è arrivato dopo l'incontro con France Galop, Le Trot e i dirigenti di Pari Mutuel Urbain (PMU).

MALTA - La Malta Gaming Authority ha autorizzato la riapertura dei "Lotto booths" a partire dal 4 maggio, con l'adozione di misure di sicurezza. Chiunque entri in uno dei punti vendita dovrà indossare una maschera e sarà ammessa solo una persona ogni 10 metri quadrati di spazio. Dovranno inoltre essere presenti degli indicatori per indicare ai clienti come mettersi in fila a distanza opportuna, e all'ingresso dei negozi saranno disponibili disinfettanti per le mani. L'operatore della lotteria nazionale Maltco Lotteries ha accolto favorevolmente la novità dopo 47 giorni di chiusura, sottolineando che l'attività riprenderà «con cautela e responsabilità». I biglietti acquistati prima del blocco rimarranno validi e parteciperanno alle prossime estrazioni. Ai giocatori sono stati concessi 120 giorni per incassare le vincite ottenute prima del lockdown.

REGNO UNITO - Più lenta la ripresa nel Regno Unito, dove la British Horseracing Authority ha fatto sapere che il "best case scenario" prevede di riprendere le corse a fine maggio, senza concorrenti stranieri, una limitazione prevista anche dalle autorità ippiche francesi e tedesche. Le corse in programma, inoltre, potranno svolgersi in luoghi diversi da quello originariamente previsti, a seconda delle esigenze sanitarie.

CIPRO - È stato avviato ieri il piano di recupero dal lockdown, nel quale la riapertura dei casinò è prevista nella fase 4, a partire dal 14 luglio.

GRECIA - L'operatore Opap prevede di riaprire le sale slot dall'11 maggio, mentre rimane incerto il ritorno all'operatività dei casinò.

LL/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password