Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/01/2021 alle ore 21:20

Attualità e Politica

05/01/2021 | 18:48

Coronavirus: Fipe chiede un incontro al ministro Patuanelli per il futuro dei Pubblici Esercizi

facebook twitter google pinterest
fipe stoppani coronavirus patuanelli pubblici esercizi

ROMA – «Non è più accettabile che i Pubblici Esercizi, insieme a pochi altri settori, siano i soli a farsi carico dell’azione di contrasto alla pandemia e che, sempre a loro, sia richiesto un sacrificio sociale non giustificato dai dati e non accompagnato da adeguate e proporzionate misure compensative». Lino Enrico Stoppani, presidente di Fipe-Confcommercio, analizza così i 37,7 miliardi di perdite che la ristorazione italiana e i Pubblici Esercizi hanno dovuto affrontare nel 2020. Una mancanza di ricavi pari a circa il 40% del fatturato annuo.

Proprio per questa ragione la Fipe, insieme alle principali sigle sindacali del Commercio e del Turismo, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, ha scritto al ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, per avere un incontro al fine di elaborare la miglior strategia per le imprese e i lavoratori. «È indubbio che per uscire da questa crisi ci sia bisogno del contributo di tutti, ma proprio per questo non si può imputare sulle spalle sempre delle stesse categorie il peso del contenimento della pandemia, affossando nel frattempo un settore strategico per l’economia del Paese e per la vita quotidiana delle persone» conclude Stoppani.

RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password