Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/09/2020 alle ore 19:01

Attualità e Politica

02/07/2020 | 14:46

Giochi fermi a Bolzano, As.Tro al presidente Kompatscher: "Il blocco a oltranza non riguarda la situazione sanitaria, è una scelta politica e arbitraria"

facebook twitter google pinterest
giochi bolzano astro kompatscher

ROMA - Il blocco a oltranza dei giochi a Bolzano e provincia doveva essere adeguatamente motivato e non basarsi su una valutazione «meramente politica». È quanto scrive l'avvocato Isabella Rusciano, del Centro Studi As.tro, sul lockdown prolungato dal presidente della Provincia, Arno Kompatscher. Le attività del settore, come da ordinanza presidenziale, rimarranno ferme fino al 14 luglio, unico caso in Italia. Un punto particolarmente criticato dall'avvocato Rusciano, nella lettera inviata a Kompatscher: lo stop dei giochi  «costituisce un unicum nel contesto nazionale» e «potrebbe rappresentare un punto di non ritorno per gran parte delle aziende di gioco e dei loro dipendenti». L'associazione ritiene «arbitraria e discriminatoria» la decisione di mantenere ferme le attività del comparto e si stupisce per il fatto «che decisioni così gravide di conseguenze vengano prese con simile leggerezza». La Rusciano ricorda che il DPCM dell'11 giugno, con cui è stata autorizzata la riapertura delle sale giochi, bingo e scommesse, «condizionava la decisione sull’apertura di tali attività alla sola valutazione di compatibilità delle stesse con la situazione epidemiologica della Regione». Tale valutazione non è stata invece presa in considerazione per la Provincia di Bolzano: «Dietro questo provvedimento risiedono motivazioni squisitamente politiche che nulla hanno a che vedere con il contesto normativo finalizzato a fronteggiare i rischi epidemiologici», considerato anche che nella stessa ordinanza «il quadro epidemiologico è contrassegnato da elementi di ottimismo». LL/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password