Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/06/2019 alle ore 20:39

Attualità e Politica

22/05/2019 | 13:01

Giochi, Distante (Sapar): "Serve una legge nazionale, Villarosa ascolti le nostre ragioni"

facebook twitter google pinterest
giochi distante sapar villarosa

ROMA - «Abbiamo bisogno di una legge nazionale, che valga in tutta Italia: l'attuale Governo, con il Decreto Dignità, si era dato sei mesi di tempo per il riordino del settore, ma quei sei mesi sono scaduti. Ci auguriamo che il sottosegretario Villarosa, che ha ricevuto la delega ai giochi, possa almeno ascoltare le nostre ragioni». Lo ha detto il presidente Sapar, Domenico Distante, nel corso del convegno "Una politica allacciata al futuro", durante il quale si è tenuta la cerimonia della consegna delle borse di studio Sapar, «un'iniziativa che esalta il merito - in una società che si è evoluta velocemente ed è fortemente competitiva - ed è così importante e significativa che ha ottenuto il patrocinio del Senato», ha sottolineato il senatore Luigi Vitali (FI).
«Dobbiamo essere orgogliosi del lavoro che facciamo, abbiamo come dipendenti dei professionisti: noi gestori siamo la spina dorsale del settore degli apparecchi da intrattenimento, siamo sempre impegnati sul territorio per garantire la legalità. - ha aggiunto Distante - Proibendo, si ottiene l'effetto contrario: è quello che, ad esempio, è successo in Piemonte, dove la criminalità ha preso il nostro posto. Lo Stato deve guardare ai nostri dipendenti che hanno una famiglia e che hanno perso il lavoro o vengono considerati lavoratori di un'azienda a rischio». «Dobbiamo fare di più per i ragazzi, affinché il settore sia più regolamentato e i minori non possano mai accedere al gioco. Su questa tematica, il confronto è sempre aperto con gli operatori», ha aggiunto Antonio Affinita, direttore generale del Moige.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password