Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/06/2021 alle ore 19:02

Attualità e Politica

13/05/2021 | 12:38

Giochi in lockdown, Pittella (Pd): "Settore riapra il 1° giugno, il Governo ascolti i lavoratori"

facebook twitter pinterest
giochi lockdown pittella riapertura

ROMA - «Centri termali e centri benessere e comparto del gioco legale riaprano il primo giugno in sicurezza. Il governo ascolti le imprese e i lavoratori di questi settori». Lo dichiara il senatore Gianni Pittella, capogruppo PD in commissione Finanze, nel corso dell'incontro con il Presidente di "Giocare Legale", Pasquale Chiaccio, in rappresentanza delle associazioni A.G.S.I, A.Gi.Le, C.G.S.S., C.N.I. «La campagna vaccinale procede, i contagi e la mortalità scendono, l'Italia riparte. Consentiamo che il primo giugno riparta in blocco tutta l'economia, con l'applicazione di protocolli sanitari adeguati». Pittella ha sottolineato che tra tra i settori più danneggiati c'è quello del gioco legale. Un comparto che «appare ancora una volta la Cenerentola delle riaperture come già è stato per i ristori e i sostegni. Non è sufficiente il settore sia concessionario dello Stato, che contribuisca a un gettito fiscale di 11 miliardi di euro, che occupi 120mila lavoratori, che sia presidio di legalità contro il gioco illegale e criminale, che sia stato il primo a chiudere e più a lungo nonostante protocolli di sicurezza adeguati. Ora non c'è più tempo, prima che interi settori siano spazzati via dalla crisi, si proceda subito», conclude Pittella.
RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password