Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2020 alle ore 21:06

Attualità e Politica

21/09/2020 | 16:38

Giochi in Piemonte, Negro (As.Tro): "Basta interpretazioni ideologiche sull'efficacia della legge regionale"

facebook twitter google pinterest
giochi piemonte astro negro

ROMA - «Il dibattito sull’efficacia della legge regionale del Piemonte deve basarsi su numeri reali e non su interpretazioni ideologiche». Così Mario Negro, Presidente Onorario dell'associazione As.tro. «Ieri la sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha parlato di “risultati concreti” poiché il volume di giocato delle VLT è diminuito nel corso del 2019 - ricorda in una nota -  Nulla di più ovvio: se i congegni legali non sono accessibili perché in Piemonte sono vietati, è inevitabile che la raccolta per quella tipologia di gioco diminuisca. Bisogna, invece, chiedersi dove sia andata a finire, perché di certo non è scomparsa. E le operazioni di polizia – citate dalla stessa Appendino - possono fornire un indizio di risposta: la domanda di gioco o si è spostata verso le altre offerte o, peggio, verso l’illegalità»
«Ancora una volta siamo costretti ad assistere all’utilizzo improprio dei dati ufficiali con l’obiettivo di farli convergere verso la tesi del mantenimento della legge in vigore che, paradossalmente, è rimasta pressoché inattuata nella parte legata alla prevenzione del disturbo da gioco d’azzardo», continua Negro. «Da chi ha a cuore le sorti della popolazione che amministra, ci saremmo aspettati che i risultati concreti fossero riferiti non alla diminuzione della raccolta dei congegni, ma a quella dei soggetti affetti da questa problematica: su questo fronte, tutto tace anche da parte dei professionisti sanitari che, in Piemonte, sembrano più interessati ai risvolti politico-economici che socio-sanitari», conclude il Presidente Onorario As.tro. RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password