Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/05/2021 alle ore 11:20

Attualità e Politica

21/04/2021 | 10:20

Giochi in Piemonte, via alla discussione generale della proposta Leone: in aula anche il governatore Cirio

facebook twitter pinterest
giochi piemonte consiglio

ROMA - Entra nel vivo la discussione in Consiglio Regionale del Piemonte della proposta di legge per la modifica della legge regionale sul gioco. Nella seduta odierna - alla quale è presente il governatore Cirio e l'assessore al Lavoro, Elena Chiorino - il consigliere Claudio Leone (Lega) ha iniziato l'illustrazione del testo per la revisione della norma del 2016. «È inopportuno togliere un diritto acquisito a chi lo aveva prima della legge, chiediamo l'abrogazione della retroattività», ha detto in Aula. Altro punto critico è il distanziometro: «Riteniamo che 500 metri sia una metratura eccessiva». Leone ribadisce che «reprimere il gioco legale aumenta l'illegalità. Cinquemila lavoratori non possono essere abbandonati a loro stessi». Leone specifica che «Non bisogna buttare al vento la legge Chiamparino, vogliamo farne tesoro, ma abbiamo obiettivi importanti da raggiungere, come la dignità del lavoro legale».
LL/Agipro

Le opposizioni in Consiglio Regionale: "Disponibili alla proroga, ma dalla maggioranza nessun confronto"

Stecco (Lega): "Serve mediazione tra tutela del lavoro e contrasto alla ludopatia"

Le minoranze: "Maggioranza divisa, seduta da sospendere"

 

 

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password