Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/07/2021 alle ore 20:44

Attualità e Politica

14/04/2021 | 16:26

Giochi in Piemonte, Leone (Lega): "Legge del 2016 favorisce l'illegalità, serve buonsenso dell'opposizione"

facebook twitter pinterest
giochi piemonte leone

ROMA - «Mi ritengo un imprenditore prestato alla politica e voglio tutelare i posti di lavoro. La legge in vigore ne ha fatti perdere migliaia. Io sono dalla parte degli onesti, dell'imprenditoria legale». È quanto dichiara alla "Dire" Claudio Leone, consigliere della Lega e primo firmatario della proposta di legge di modifica sul gioco. Alle opposizioni, che lamentano come le ricerche scientifiche mostrino tutte i buoni risultati ottenuti dalla legge, Leone risponde: «I dati della Cgia dicono una cosa, i dati Ires ne dicono un'altra. E la Guardia di Finanza ci dice che sono aumentati in modo esponenziale i sequestri relativi al gioco illegale». La proposta di legge, continua Leone, «verte su tre punti: legalità, tutela dei posti di lavoro e maggiore attenzione alla ludopatia», prosegue Leone. Leone ribadisce che la norma attualmente in vigore «ha dato un risultato non soddisfacente». Alcune delle regole disposte dalle legge del 2016 devono ancora entrare in vigore, e lo saranno il 21 maggio 2021. È per questo che la legge dovrà essere approvata entro quella data, per difendere «gli operatori del gioco legale che avevano aperto dopo il 2014. Ci sono migliaia di piemontesi onesti che hanno investito in un contesto legale». E contro le opposizioni che stanno facendo ostruzionismo in consiglio regionale alla sua proposta di legge, Leone «si appella al buonsenso». Ma non sa dire quanto tempo servirà per archiviare le migliaia di emendamenti depositati: «Non ho la sfera di cristallo. E le opposizioni fanno la loro partita, fa parte del gioco».

RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password