Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/10/2019 alle ore 20:53

Attualità e Politica

13/09/2019 | 10:26

HBG Gaming, Report di Sostenibilità 2018: "Creati oltre 16mila redditi da lavoro, incidenza sul PIL di 597,4 milioni"

facebook twitter google pinterest
hbg report sostenibilità

ROMA - Creati 16.410 redditi da lavoro con un contributo al PIL di 597,4 milioni di euro. Sono i dati che emergono dal Report di Sostenibilità 2018 appena pubblicato da HBG Gaming, azienda che opera da oltre 18 anni nel mercato del gioco legale regolato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. L’evidenza degli impatti positivi sulla collettività, si legge in una nota "viene messa in luce da uno studio, presentato per il secondo anno consecutivo e verificato da Deloitte & Touche, che illustra un upgrade dell’analisi degli impatti generati dall’attività aziendale, tenendo conto non solo di quelli diretti ma anche di quelli indiretti ed indotti, consentendo di misurare la nuova ricchezza incrementale generata dall’azienda". L’analisi ha preso in considerazione tre variabili socio-economiche fondamentali: occupazione, PIL e contribuzione fiscale e previdenziale. "La contribuzione previdenziale e fiscale complessiva è stata, sempre nel 2018, di 149,5 milioni di euro - si legge ancora - a questo importo vanno aggiunti i prelievi erariali sulla raccolta HBG Gaming, per 567,5 milioni di euro". Nel dettaglio, considerando i soli impatti diretti, "i posti di lavoro sono 754, il contributo al PIL  69,6 milioni di euro e la contribuzione previdenziale e fiscale diretta del Gruppo HBG Gaming di 13,7 milioni di euro" prosegue il report, all'interno del quale vengono evidenziate anche 
"la centralità dei processi di innovazione e l’adesione all’Agenda Digitale, che hanno reso HBG Gaming protagonista della trasformazione digitale nel mercato in cui opera, il calcolo dello S-ROI (il ritorno sociale sugli investimenti), con l’evidenza in particolare degli effetti del processo di digitalizzazione del Gruppo, la definizione di una Strategia di Sostenibilità capace di integrare sempre più gli aspetti economici con quelli sociali ed ambientali e l’adesione all’Agenda ONU 2030".
Infine, recita la nota, "resta ferma la centralità del gioco responsabile nella strategia aziendale, concretizzata dalle attività formative, informative e di ricerca. Prevenzione, tutela dei minori e contrasto al gioco illegale sono i punti principali del progetto “Usa la Testa”, il programma integrato attivo dal 2012 che ha lo scopo di tutelare i consumatori per offrire un servizio di intrattenimento sicuro e conforme ad un modello di gioco sostenibile". RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password