Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/07/2018 alle ore 20:33

Attualità e Politica

17/05/2018 | 18:09

Ippica, Tar Lazio: “Mipaaf chiarisca il declassamento dei tre ippodromi sardi”

facebook twitter google pinterest
ippica consiglio di stato ippodromi sardegna

ROMA - Dovrà essere ulteriormente approfondita la situazione dei tre ippodromi sardi - Chilivani, Sassari e Villacidro - declassati alla fine di gennaio dal decreto Castiglione sulla classificazione degli impianti e poi “riabilitati” dal decreto del Mipaaf firmato il 18 aprile. Il Tar Lazio - sul ricorso presentato dalle società Comitato Corse Ippiche, Ippica Sassarese e Società Ippodromo di Chilivani Ozieri - ha deciso di rinviare il giudizio cautelare alla camera di consiglio del 31 ottobre 2018. «È necessario che il Ministero resistente produca documentati chiarimenti», si legge nell’ordinanza pubblicata oggi. In particolare, il Mipaaf dovrà puntualizzare «il presupposto della mancata qualificazione degli ippodromi delle ricorrenti» e il rapporto tra tale presupposto e il calcolo dell’«attrattività». I documenti dovranno essere forniti «dal Direttore Generale del Dipartimento delle Politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca», che dovrà depositare la sua relazione entro la metà di agosto.
«Ci auguriamo che il Tar accolga comunque il ricorso - aveva dichiarato Nicola Fois, presidente del consiglio di amministrazione dell'ippodromo di Chilivani, dopo il “salvataggio” di aprile - e bocci tutto il decreto Castiglione che, con il parametro di valutazione basato sulle scommesse, ci ha messo in questa brutta situazione». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password