Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/11/2019 alle ore 15:30

Attualità e Politica

04/11/2019 | 17:33

Lotteria degli scontrini, nel 2012 le prime proposte della Lega: ma Salvini ora la boccia

facebook twitter google pinterest
lotteria scontrini storia proposte

ROMA - L'introduzione della lotteria degli scontrini è l'atto finale di un processo che ha attraversato anni, governi e legislature diverse. Esattamente dieci anni fa fu presentato dal deputato del Pdl Giorgio Jannone, e poi bocciato, un emendamento alla Finanziaria che intendeva inserire un gratta e vinci negli scontrini a decorrere dal primo gennaio 2010, come incentivo per combattere l'evasione fiscale. La richiesta di Jannone prendeva le mosse da una misura simile adottata in Cina, dove, spoegava il deputato «lo scontrino Gratta e Vinci ha permesso di ottenere un incremento esponenziale degli scontrini rilasciati dai commercianti».

Nel marzo 2012 il deputato Massimo Bitonci (Lega) presentò un disegno di legge per “l' Istituzione di una lotteria nazionale istantanea collegata al rilascio degli scontrini fiscali”. Un anno e mezzo dopo si mosse anche il Movimento Cinque Stelle, con un emendamento al disegno di legge sulla delega fiscale all'esame della commissione Finanze della Camera. La proposta di modifica puntava a introdurre ''lotterie nazionali con premi di basso importo tramite la stampa di codici vincenti sugli scontrini fiscali'' o in alternativa lotterie ''istantanee del genere 'gratta e vinci' emesse contestualmente allo scontrino fiscale''.

In quegli anni le proposte su forme premiali legate agli scontrini venivano ritenute inapplicabili, anche dal Ministero delle Finanze. Poi la situazione è cambiata, soprattutto con le nuove possibilità di applicazione indotte dall'introduzione dello scontrino elettronico. Non più tardi di un mese fa, sulla paternità dell'idea si sono innestate polemiche politiche: quando il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato della lotteria degli scontrini nel quadro delle misure antievasione studiate dal Governo, gli ha risposto  il leghista Massimo Bitonci, sottosegretario al Mef durante il governo precedente: «Conte lancia la lotteria degli scontrini come idea nuova, come misura che cambierà lo stile di vita degli italiani. Dimentica che già anni fa presentai, come parlamentare, una proposta di legge e che con gli interventi nel decreto fiscale e nel decreto crescita la lotteria sugli scontrini fiscali è già legge». Pochi giorni dopo, però, Salvini, in polemica con Conte, ha finito per sconfessare il suo stesso compagno di partito: «Posso citare Fantozzi con la Corazzata Potemkin: è una boiata pazzesca».

MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Bisca clandestina Firenze blitz GDF

Bisca clandestina a Firenze, blitz della GDF: 9 denunciati

14/11/2019 | 14:17 ROMA - Avevano allestito una bisca clandestina all'interno di un bar, ma sono stati scoperti e in nove sono stati denunciati per gioco d'azzardo dai militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Firenze. All'interno...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password