Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/11/2018 alle ore 19:40

Attualità e Politica

04/07/2018 | 18:27

Divieto di pubblicità dei giochi, Tommasi (Aic): "Provvedimento giusto, spero che il decreto non sia modificato"

facebook twitter google pinterest
pubblicità giochi tommasi aic

ROMA - «Lo stop alla pubblicità del gioco d'azzardo è la scelta giusta: spero che il disegno di legge che lo contiene arrivi fino in fondo». Questo il commento del presidente dell'Assocalciatori, Damiano Tommasi, che si schiera a favore del provvedimento che prevede il divieto di pubblicità per le aziende di gioco e scommesse. «La mia posizione personale sarebbe di fare addirittura un passo avanti - ha spiegato Tommasi all'Ansa - e introdurre pubblicità deterrenti come per il fumo. L'Aic, dalla vicenda Intralot, è contraria alla sponsorizzazione di società di betting».

«Un dirigente sportivo difende il suo 'business', ma anche coloro che lo compongono. E poi la questione del gioco d'azzardo ha risvolti sociali che vanno oltre il calcio, non possiamo ignorarli», ha detto ancora il presidente dell'Aic. «Intanto il mio auspicio è che questa norma sia approvata così com'è alla Camera - ha precisato Tommasi - Come Aic, non vogliamo demonizzare nulla e nessuno, né possiamo intervenire sulle sensibilità personali. L'Antimafia ha certificato che droga e azzardo sono i campi in cui le mafie proliferano di più: su questo noi dobbiamo fare molta attenzione». Quanto alla possibilità di danno economico, «non mi pare che nessuna società produttrice di sigarette abbia chiuso dopo l'introduzione della dicitura 'nuoce gravemente alla salute’ – ha concluso - Anche a voler prescindere dal risvolto sociale e dalla nostra attenzione, non credo a un danno: in Russia le pubblicità di betting sono vietate, e non mi pare che lì il calcio si sia fermato».

RED/Agipro

 

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password