Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/09/2018 alle ore 20:32

Attualità e Politica

30/11/2017 | 12:39

Ricerca Quaeris: gioco illegale resta il fenomeno più preoccupante

facebook twitter google pinterest
ricerca quaeris gioco

ROMA - Per l'83,3% degli intervistati, lo Stato non fa abbastanza per il contrasto del gioco illegale, mentre il 55,2% ritiene che sia molto pericoloso per l'Italia; secondo la percezione del 29% degli intervistati, la "fetta" del gioco illegale è tra il 20 e il 30%. Sono i risultati dell'analisi demoscopica sulla percezione del gioco in Italia, illustrata da Giorgio De Carlo, direttore dell'Istituto Quaeris, nel corso del secondo Tavolo nazionale sul gioco d'azzardo, in programma oggi a Roma.

La ricerca é stata condotta su 610 soggetti residenti in Italia: per l'83,2% non si sta facendo abbastanza per il contrasto alla dipendenza, la stessa percentuale vorrebbe che le slot fossero collocate solo nelle sale dedicate. Poi il 31,6% ritiene che sia necessario migliorare l'informazione, la prevenzione e la formazione, mentre solo il 15,1% crede che sarebbe necessario distanziare le sale dai luoghi sensibili.

MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password