Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/05/2018 alle ore 21:32

Attualità e Politica

20/11/2017 | 08:56

Giochi, Baretta (Mef): «Taglio slot in Piemonte, danno erariale di oltre 240 milioni»

facebook twitter google pinterest
slot piemonte baretta

ROMA - «Anche il governo vuole proteggere la salute pubblica. Il dimezzamento dei punti gioco previsto dall'accordo nazionale è un'iniziativa nostra. Rivendichiamo un cambio di direzione drastico. Ma il Piemonte ha scelto di imboccare la strada del proibizionismo». Intervistato ieri dalla Stampa, il sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta critica la legge piemontese che entra in vigore oggi e che impone lo stop a migliaia di slot machine. In questo modo, evidenzia, si creerà un danno erariale di oltre 240 milioni di euro all'anno. «Il muro contro muro non giova a nessuno, la materia è troppo delicata. Vogliamo evitare di impugnare la legge, ma chiediamo al Piemonte un ripensamento», afferma Baretta. «La legge del Piemonte è una fuga in avanti che azzera l'offerta di gioco e questo non è accettabile». Oltre a essere «un favore alla criminalità organizzata», la perdita di gettito «sarà notevolissima. Non vorrei - avverte - che si aprissero procedimenti nei confronti degli amministratori piemontesi, che potrebbero dover rispondere delle mancate entrate. Mi auguro che ciò non accada, ma non posso escluderlo». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi la settimana in un clic 25 maggio 2018

Giochi, la settimana in un clic

25/05/2018 | 16:40 LUNEDI' 21 MAGGIO Aziende -  L’Agenzia Dogane e Monopoli ha dato il consenso formale all’operazione che porterà Playtech all’acquisizione del 70,561% del capitale Snaitech. È quanto si legge...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password