Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/06/2021 alle ore 20:40

Attualità e Politica

12/03/2021 | 11:29

Giochi in lockdown, Tar Lazio: lo stop continua, ma il giudice chiede i verbali di Cts e Conferenza Regioni

facebook twitter pinterest
tar lazio giochi lockdown dpcm

ROMA - Nuovo no del Tar Lazio ai ricorsi degli operatori di gioco contro il Dpcm del 2 marzo, che ha sospeso l'attività delle sale fino al prossimo 6 aprile. Nel decreto monocratico firmato dal giudice Antonino Savo Amodio si legge che «non sussistono le condizioni per accogliere l’istanza». Il giudice ha però chiesto alla Presidenza del Consiglio di depositare entro 10 giorni cinque verbali di fine febbraio del Comitato tecnico-scientifico, pure impugnati dall'avvocato Cino Benelli, «nonché le osservazioni tecniche effettuate dalla Conferenza delle Regioni» il 27 febbraio, «ed ogni altro documento, di carattere tecnico-scientifico, su cui si basa l’impugnato Dpcm». Il caso verrà riesaminato nella camera di consiglio del 24 marzo. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password