Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/10/2020 alle ore 19:00

Attualità e Politica

28/07/2020 | 12:01

Trento, nel Consiglio provinciale di discute di slot: presentato un emendamento per rinviare al 2022 la rimozione degli apparecchi negli esercizi pubblici

facebook twitter google pinterest
trento provincia slot legge

ROMA - Prosegue nel Consiglio provinciale di Trento la discussione del disegno di legge di assestamento, sul quale pesano 9032 emendamenti e 4000 subemendamenti, per la quasi totalità delle minoranze, con finalità ostruzionistiche. Tra gli emendamenti della maggioranza di centro destra c'è quello presentato da Giorgio Leonardi (Forza Italia), che intende posticipare di due anni la prevista rimozione delle slot all'interno di bar e tabacchi posti a meno di 300 metri dai luoghi ritenuti sensibili. Secondo la legge attualmente in vigore, tale rimozione è fissata al 1° agosto prossimo, il nuovo termine scadrebbe nel 2022. Il caso agita i consiglieri provinciali da un paio di mesi. La proroga era stata chiesta con forza già nelle audizioni tenute il 26 maggio scorso davanti alla Quarta Commissione del Consiglio provinciale, da esercenti e le rappresentanze degli operatori. Il terzo settore e la maggior parte dei sindacati si erano invece detti favorevoli all'applicazione della legge.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password