Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/10/2017 alle ore 13:30

Attualità e Politica

12/04/2017 | 13:13

Scommesse, Tribunale di Savona assolve i titolari di due centri non condonati

facebook twitter google pinterest
tribunale savona scommesse betn1

ROMA - Il Tribunale di Savona ha assolto due affiliati del del bookmaker Betn1 dalla denuncia penale di raccolta abusiva di scommesse in quanto il fatto non sussiste. È quanto si legge in una nota dell’azienda.  “La Corte ha ricostruito in maniera minuziosa sia la condotta amministrativa della Betn1 che l'aspetto sanzionatorio della normativa italiana concludendo - si legge - che l'attività di intermediazione telematica per l'offerta di servizi di scommessa in favore della società è lecita. La stessa Questura, considera che l'attività è svolta ai sensi della Legge 190/2014 non ravvisando i presupposti di ordine pubblico per la cessazione dell'attività”. I giudici hanno inoltre riconosciuto “anche le discrminazioni indicate nella sentenza della CGE Laezza presenti nel bando di gara Monti”. Un’ulteriore vincita è arrivata in provincia di Salerno: “Anche in questo caso, i Giudici sono entrati nel merito della contestazione annullando il decreto di sequestro preventivo  con la restituzione dei beni al titolare dell'agenzia Betn1”. La società auspica ora un “dialogo costruttivo” con i Monopoli di Stato: “Dall'ottobre 2012 abbiamo chiesto ai Monopoli di Stato di collegarci al totalizzatore nazionale a tutela delle normative europee ed italiane, e nel frattempo abbiamo sempre versato alle casse erariali l'imposta italiana. Purtroppo quanto richiesto non ci è stato mai accordato”. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password