Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/01/2021 alle ore 14:27

Attualità e Politica

24/11/2020 | 12:06

Calcio, Varchi (FdI): “Sponsor scommesse, vietati da noi ma presenti sulle maglie dei club stranieri: settore legale criminalizzato”

facebook twitter google pinterest
varchi fratelli italia gaming calcio sponsorizzazioni

ROMA – «Gli sponsor del betting non sono presenti nel calcio italiano ma le nostre formazioni affrontano team stranieri che sono sponsorizzati da società di scommesse. Una vera assurdità. Quindi, di fatto, il divieto non risolve nulla». Maria Carolina Varchi, deputato alla Camera di Fratelli d’Italia, commenta così la situazione legata alla sponsorizzazione delle squadre di calcio da parte dei bookmaker, oggi vietata in Italia, ma rilanciata dal presidente della Lega di Serie A, Paolo Dal Pino. «Così facendo non solo non si combatte la ludopatia, contro cui Fratelli d’Italia è da sempre impegnata» le parole di Varchi ad Agipronews «ma si criminalizza un settore legale che contribuisce in maniera significativa al gettito erariale. In questo modo si favoriscono il gioco illegale e i siti web internazionali, producendo anche problemi occupazionali sul nostro territorio».

Tornando alle sponsorizzazioni nel calcio, la filiera del betting è una delle poche in grado di aiutare lo sport: «In questo momento storico, trovare aziende private o straniere che investano nel calcio appare molto complicato. Il nostro calcio potrebbe ricevere un sostegno proprio dal betting». Il presidente Dal Pino ha infatti proposto una deroga biennale dello stop imposto alle scommesse dal decreto Dignità: «Sinceramente non ho idea di come voglia orientarsi il Governo ma un problema bisogna porselo. Il punto essenziale è che tutto ciò che si riesce a mantenere nella sfera della legalità, in questo caso specifico il comparto del gioco, è sottratto all’illegalità» conclude Varchi.

GB/Agipro

 

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password