Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/05/2022 alle ore 20:45

Attualità e Politica

31/03/2022 | 09:02

Decreto Ippicoltura, Camera: stop della Commissione Agricoltura alla delega al Governo per lo sviluppo del settore

facebook twitter pinterest
Decreto Ippicoltura Camera Commissione Agricoltura delega Governo

ROMA - Stop alla delega al Governo per lo sviluppo dell'ippicoltura: la Commissione Agricoltura della Camera, impegnata nell'esame del Decreto Ippicoltura, ha approvato un emendamento del relatore Gianpaolo Cassese (M5S) che sopprime l'articolo 2 del provvedimento, che prevedeva di assegnare al Governo la delega per lo sviluppo dell'ippicoltura, con l'adozione dei decreti attuativi entro un anno, nel rispetto di alcuni criteri, tra cui «la libera concorrenza tra le imprese del settore ippico e una chiara individuazione delle loro competenze», la promozione «dell'allevamento dei cavalli sportivi» e «il rilancio dell'allevamento degli equidi attraverso l'istituzione di un'agenzia per la promozione degli equidi allevati in Italia». Il sottosegretario all'Agricoltura con delega all'ippica, Francesco Battistoni, ha espresso parere favorevole all'emendamento soppressivo.
Inoltre è stata approvata la riformulazione di un emendamento del deputato Schullian (Aut) per applicare le disposizioni della legge «alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione».
Il testo del decreto risultante dagli emendamenti approvati sarà trasmesso alle Commissioni competenti per acquisirne il parere.
MSC/Agipro

Foto credits: Manfred Heyde CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password