Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2022 alle ore 11:11

Attualità e Politica

11/10/2022 | 12:12

Giochi, Amato (Corte Costituzionale): "Competenze di Stato ed enti locali non possono essere esercitate separatamente"

facebook twitter pinterest
Giochi Amato Corte Costituzionale

ROMA - Sul gioco «c’è la competenza dello Stato», insieme a «quella degli enti locali su salute e formazione, che le esercitano per conto loro. Queste competenze non possono essere esercitate separatamente: dobbiamo imporre a noi stessi il regionalismo cooperativo. Bisogna saper far funzionare il sistema delle autonomie quando ha a che fare con interessi comuni». Lo ha detto il presidente emerito della Corte costituzionale, Giuliano Amato, nel corso della presentazione della relazione della Commissione di inchiesta sul gioco illegale e sulle disfunzioni del gioco pubblico in Senato. «Possiamo utilizzare la tecnologia, ad esempio attraverso la rilevazione delle attività di gioco, pur nel rispetto della privacy. L’autorità pubblica che acquisisce dati, ad esempio per vedere se il conto di gioco sta superando i limiti, deve poterlo fare».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password