Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/11/2021 alle ore 09:38

Attualità e Politica

18/11/2021 | 10:57

Giochi, Angelozzi (Ad Lottomatica): "È lo Stato che ha bisogno delle proroghe. Troppi interventi normativi a effetto"

facebook twitter pinterest
Giochi Angelozzi Ad Lottomatica proroghe

ROMA - «I concessionari svolgono una funzione pubblica per conto dello Stato: non sono loro che hanno bisogno delle proroghe, ma è lo Stato che ha bisogno delle proroghe e di concessionari che siano disposti a lavorare in determinate condizioni. Se il grado di incertezza resta così elevato, lavorare diventa un problema». Lo ha detto Guglielmo Angelozzi, amministratore delegato di Lottomatica, nel corso del webinar "Oltre le incertezze. Verso il riordino del gioco legale".

«Se si penalizza il gioco legale - la pandemia ce lo ha dimostrato - esplode il gioco illegale: credo che possiamo affermare con sicurezza che nel gioco illegale non c'è tutela per nessuno e, soprattutto, non c'è protezione per i giocatori», ha spiegato. «La tutela dei più deboli è fondamentale: proibire è sicuramente più semplice, ma è un sistema che non funziona neanche con i bambini», ha sottolineato: «Ho visto spesso interventi ad effetto, buoni per la comunicazione ma imbarazzanti», come «pensare che la distanza dai cimiteri o dai centri di riabilitazione ortopedica sia un valore nella tutela dei soggetti deboli». Oppure, ha aggiunto, «utilizzare la tessera sanitaria che non permette ai minori di giocare in un posto dove non potrebbero entrare. E' la certificazione del fallimento dello Stato nell'enforcement, perché sa che la legge non sarà rispettata e ne fa un'altra invece di un rafforzamento». Il tema «è la volontà politica», conclude: ad esempio «si potrebbe parlare di «autoesclusione, formazione degli operatori, strutture di pronto intervento psicologico integrate e soprattutto di lavoro con la filiera, che non si può escludere». 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

MillionDay: il 39 leader dei ritardatari con 54 assenze

MillionDay: il 39 leader dei ritardatari con 54 assenze

26/11/2021 | 19:02 ROMA - Dopo l'estrazione del MillionDay di venerdì 26 novembre, il 39 si conferma alla guida dei ritardatari con 54 estrazioni di assenza, davanti al 9 che manca da 39 estrazioni. Completano la top 5 il 50 e il 37, entrambi...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password