Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/04/2024 alle ore 13:02

Attualità e Politica

04/03/2024 | 17:39

Lotta al match fixing, Sportradar: oltre 1300 partite sospette nel 2023 (+9%), la metà in Europa, due su tre sul calcio

facebook twitter pinterest
Lotta al match fixing Sportradar: oltre 1300 partite sospette nel 2023 (+9%) la metà in Europa due su tre sul calcio

ROMA - Nel 2023 sono state identificate 1.329 partite sospette (+9% rispetto al 2022), in 12 diversi sport e in 105 Paesi, su oltre 850mila eventi monitorati da Sportradar Integrity Services, l'unità di Sportradar che ha pubblicato il suo secondo report annuale, "Betting Corruption and Match-fixing in 2023". Il numero totale di partite sospette dimostra comunque che le partite truccate rappresentano una bassa percentuale negli eventi sportivi globali: i dati confermano che il 99,5% dei match non è coinvolto nel fenomeno delle match fixing e nessun singolo sport ha un rapporto di partite sospette superiore all'1%. 

GLI SPORT - Lo sport con il maggior numero di incontri sospetti (che ricordiamo non sono indice di partite "truccate") è ancora una volta il calcio a quota 880 segnalazioni (il 66% del totale), seguito dal basket con 205 partite sospette, in calo di 15 rispetto al 2022, mentre il tennistavolo si attesta a quota 70, con il tennis a 61. Da segnalare il forte aumento delle partite sospette nella pallavolo, che fa registrare un +15 rispetto al precedente report, raddoppiando il numero delle segnalazioni (nel 2023 il totale è di 27).

CINQUE CONTINENTI – Delle 1.329 partite sospette, circa la metà (667) arriva dall'Europa. La restante parte arriva da altri quattro continenti, mentre in Oceania non è stata rilevata alcuna attività sospetta. Per quanto riguarda le nazioni, il Brasile è in testa con 109 segnalazioni, 44 in meno rispetto al 2022, davanti a Repubblica Ceca (67) e Filippine (65). 

L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE – I continui progressi nell'intelligenza artificiale hanno permesso un aumento dell'efficienza relativamente al controllo degli eventi sportivi. Nel 2023 sono stati 977 i casi identificati dall'IA, in aumento del 123% rispetto al 2022. Anche i dati sulle scommesse forniti dagli operatori rappresentano uno strumento fondamentale nell'individuazione degli eventi anomali, avendo permesso l'individuazione del 51% sul totale delle partite sospette rilevate. 

 

“Il nostro approccio a più facce ha contribuito anche nel 2023 all'ottenimento di risultati, con 147 sanzioni sportive e penali in 39 diversi casi – le parole di Andreas Krannich dell'EVP, Integrity, Rights Protection & Regulatory Services di Sportradar -. Il caso più importante, conclusosi nel giugno del 2023, ha visto dieci giocatori di snooker giudicati colpevoli di partite truccate. Due di loro, identificati come i principali orchestratori dell'operazione, sono stati banditi a vita dallo sport”.

GM/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password