Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/05/2024 alle ore 21:07

Estero

23/11/2023 | 12:30

Giochi, Nuova Zelanda: GMANZ critica le modifiche alla legge sul gioco

facebook twitter pinterest
Giochi Nuova Zelanda: GMANZ critica le modifiche alla legge sul gioco

ROMA - "Irragionevoli, irrazionali e impraticabili", così la Gaming Machine Association of New Zealand (GMANZ) ha definito le modifiche proposte alla legge sul gioco del Paese. Come si legge su IGB, GMANZ ha affermato di essere preoccupato per molte delle disposizioni contenute nel nuovo regolamento. Il presidente Peter Dengate Thrush, ha criticato il modo in cui le nuove normative sono state sviluppate senza una “adeguata” consultazione. "Chi è più bravo delle persone che lavorano nelle sedi a identificare i potenziali danni?" si chiede Dengate Thrush, secondo cui "ci sono seri problemi di fattibilità con le nuove normative, ad esempio le imposte sul prelievo di contanti e le relative imposte sull'esplorazione dell'area di gioco." 

Le critiche di Trhush hanno colpito anche l'ente regolatore del settore neozelandese: "I nuovi regolamenti non sono ancorati alla realtà dei locali di Classe 4 o al loro personale che svolge il peso maggiore di questo lavoro di prima linea per ridurre il gioco problematico". Secondo il presidente della GMANZ, “il regolatore non sembra ascoltare l'industria e sta invece inventando regolamenti inattuabili per giustificarsi". Dengate Thrush ha concluso dichiarandosi favorevole ai fondi per la tassazione del gioco problematico, per la formazione e per gli investimenti nella tecnologia mirata a ridurre i danni del gioco. 

GL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password